UNDER 13 ELITE: CUS ALL?ESAME DELLA PMS

Va bene che il risultato a queste età è l’ultimo degli obbiettivi-partita. O almeno dovrebbe esserlo (perché di gente che gioca a perdere, anche in Under 13, in giro non è che se ne veda poi molta). Va bene che tutto deve rimanere sempre nei margini della più assoluta serenità nell’approccio alle gare. Ed è giusto e di buon senso sia così. Però dire che Pms-CUS sia una partite come le altre sarebbe mentire.
Non lo è, né per gli uni né per gli altri. Anche se i 2006 forse in questi anni hanno maturato …rivalità sportive con altri gruppi, il confronto con Moncalieri rimane sempre e comunque uno dei più stimolanti e motivanti.
Lo sarà ancora di più quello odierno, visto che la Pms guida la classifica del girone di qualificazione a punteggio pieno dopo 4 giornate e il CUS segue a due lunghezze, in virtù del filotto di vittorie ottenute su Bra, Pino e Piossasco.
Con Pino e Bra nelle ultime due giornate ci hanno vinto anche i moncalieresi, con margine ben più netto di quanto fatto dai ragazzi di Landra. E questo è l’unico attuale (e labile) termine di paragone. Gli altri li esprimerà il PalaEinaudi, dove i cussini giocheranno per la prima volta.
Fatte da parte le emozioni più che giustificate, ci sarà da mettere in pratica quanto fatto in palestra: il pungolo della verifica contro un avversario forte dovrebbe essere il carburante per provare a fare il meglio possibile (sperando di non ripetere i tantissimi errori commessi una settimana fa a Piossasco).
Per il CUS giocheranno Ferioli, Begni, Negro, Raho, Venezia, Latagliata, Montesion, Grizzaffi, Morandi, Coggiola, Petitti e Cendola.
Palla a due alle ore 14,30.

Condividi Articolo

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest

Related news